Karma e Astrologia

La parola Karma deriva dalla radice del verbo sanscrito Kr che significa fare, agire e assume il significato di "azione".
Secondo il contesto, può indicare anche la reazione collegata a tale azione.

Si riferisce quindi fondamentalmente alla legge universale di causa ed effetto; la legge del karma è simile alla legge della meccanica di Newton che stabilisce " Per ogni azione c'è una reazione uguale e contraria".
La sola differenza fra queste due leggi è la sfera di esistenza che ciascuna abbraccia.

Il concetto di karma si basa sul fenomeno di polarità per cui l'universo mantiene uno stato di equilibrio (la "Legge" dell'equilibrio), ed è inseparabile dalla teoria della reincarnazione.

Nell'interpretazione dell'oroscopo e di carte natali quasi ogni fattore può essere ritenuto karmico o avere implicazioni karmiche. Tuttavia alcuni specifici aspetti astrologici rivestono una rilevanza maggiore.


Verifica subito le posizioni di:

  • Nodi Lunari: collegano una reincarnazione con la successiva
  • Saturno, il Signore del karma

VanityFairConfidential

Vuoi ricevere le news in anteprima? Iscriviti qui!

 

L’email non è stata inserita correttamente.

Vanity Twitter
Top Story